Centro specializzato

Immagine01Il Centro è l'unione di Specialisti Chirurghi e Fisioterapisti uniti da passione e da competenze nella patologia della mano.

Leggi

Link Utili

LinkIn questa sezione abbiamo raccolto una serie di indirizzi web per approfondire l'argomento.

Leggi

Ambulatorio Online

Immagine01Per informazioni, chiarimenti o appuntamenti compilare il modulo collegato, risposta garantita entro 24/48 ore.

Leggi

Il tunnel carpale endoscopico

Come è eseguito l’intervento di tunnel carpale endoscopico?

    In linea generale, l'intervento chirurgico di tunnel carpale endoscopico mira ad una decompressione  del nervo grazie ad un’incisione del legamento largo. Il Centro di Chirurgia della Mano di Villa dei Fiori (Acerra) opera regolarmente utilizzando questa tecnica piuttosto che altre a vantaggio dei tempi di recupero dei pazienti oltre il mancato utilizzo di punti di sutura.

A questi importanti aspetti va aggiunto anche che non serve immobilizzare l’arto ed il paziente può tornare alle attività di tutti i giorni dopo circa due giorni di recupero. Il trattamento fisioterapico che segue permette un recupero completo nell’arco di poche settimane. Come in altri caso, nel Centro lavorano congiuntamente chirurghi e fisioterapisti in modo tale da definire un percorso terapeutico preciso e completo.

Tunnel carpale in endoscopia: i vantaggi

  • Recupero molto rapido
  • Trattamento meno doloroso rispetto a quello “classico”
  • Assenza di punti di sutura

E’ importante precisare che la minor invasività non incide sul tasso di riuscita dell’intervento. Infatti, la letteratura scientifica dimostra che il tasso di riuscita è sovrapponibile.

Risultati dell’intervento

I sintomi iniziali diminuiscono in modo variabile in funzione delle caratteristiche di ogni paziente trattato (tempo di compressione del nervo ecc.). Per questa ragione, l’ideale è consultare sempre un chirurgo della mano al manifestarsi dei primi sintomi poiché intervenendo in tempi rapidi è possibile ottenere risultati più che positivi e con meno fastidi per il paziente.

 

Letto 1178 volte