Centro specializzato

Immagine01Il Centro è l'unione di Specialisti Chirurghi e Fisioterapisti uniti da passione e da competenze nella patologia della mano.

Leggi

Link Utili

LinkIn questa sezione abbiamo raccolto una serie di indirizzi web per approfondire l'argomento.

Leggi

Ambulatorio Online

Immagine01Per informazioni, chiarimenti o appuntamenti compilare il modulo collegato, risposta garantita entro 24/48 ore.

Leggi

Alcuni casi clinici

Di  seguito presentiamo alcuni casi clinici più frequenti omettendo volutamente i nomi dei pazienti per rispettarne la privacy. Abbiamo optato per questa soluzione per permettervi di identificare in modo semplice e rapido tutti i passaggi che intercorrono dai primi segnali della patologia (quale essa sia) sino a trattamento e guarigione. Non esitate a contattateci su dubbi o domande relativi ad un vostro caso clinico. La pagina dedicata ai contatti o l'amulatorio online sono a vostra completa disposizione.

 

" Il sig. XXXX si è recato presso il nostro ambulatorio riferendo di avere difficoltà di movimento alle dita.Nello specifico veniva riferito che il dito medio si bloccava in flessione e che era poi difficile farlo tornare disteso se non aiutandosi con l altra mano.Ad una più approfondita anamnesi il paziente, lavoratore manuale, riferiva di essersi sottoposto a nuovi e più intensi sforzi manuali.

La diagnosi di dito a scatto lo ha rassicurato, insieme a tute le spiegazioni sull'origine del suo disturbo e sulla ripresa funzionale pressoché completa.L 'intervento, effettuato dopo pochi giorni, è durato pochi minuti e, dopo un breve periodo di convalescenza, è tornato alle sue mansioni."

 

"La signora XXX si è recata presso il nostro ambulatorio riferendo fastidiosi formicolii notturni alla mano.Ad una piu approfondita anamnesi, la paziente riferiva che tale sintomatologia si era presentata durante la sua recente gravidanza e che da allora i sintomi non erano in via di miglioramento.

All'esame obiettivo la paziente riusciva a identificare meglio al sede del formicolio, identificando come coinvolti solo il pollice, l indice e il medio.Sottoposta ad un studio della conduzione nervosa , si giungeva alla diagnosi di sindrome del tunnel carpale. La paziente era già informata di questo tipo d patologia, data la sua frequenza. Non era però a conoscenza della metodica attuata presso il nostro centro, ovvero la liberazione del nervo mediano tramite tecnica endoscopica.

Durante l'intervento chirurgico, effettuato in anestesia locale, la paziente ha richiesto e ottenuto di potere osservare il suo intervento tramite un monitor. La paziente non ha avuto necessità di punti di sutura, come previsto dalla tecnica, ed tornata alle sue normali attività dopo due giorni dall'intervento.La sintomatologia è migliorata progressivamente nelle settimane successive."

Letto 1653 volte